di versi al vento

by coXtola

supported by
/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

      name your price

     

1.
2.
04:17
3.
02:08
4.
5.
03:14
6.
7.
8.
9.
03:20
10.
05:54

credits

released May 18, 2017

________________________________________________________

drums, bass//rec live at Bleach Studio, Gittana (Perledo) (LC)
by Andrea Maglia and Meme Gerace (march 27, 2015)

guitars, vocals, keyboards//rec at Racün Studio, Delebio (SO)
by Giuseppe “Schweps” Bollani (2015-2017)

mixed by Giuseppe “Schweps” Bollani at Racün Studio

mastered by Lorenzo Piffer at Frizzer Studio, Trento (TN)

cover art by Alice Fiorelli (latuli.tumblr.com)

tags

license

all rights reserved

about

coXtola Sondrio, Italy

Quella roba lì, con amore dal 2012


I, II, III.
coxtola@gmail.com

contact / help

Contact coXtola

Streaming and
Download help

Track Name: Bambini pt. II
ricordi quando da bimbi
saltavamo da un'ombra all'altra?
come se il sole fosse lava
o quando si correva evitando le pozzanghere
e si finiva per sporcarsi sempre?
il mondo mi sembra sempre così
correre e sporcarsi comunque
non mi dispiace quelle macchie son mattoncini di lego
che ti porti sempre dentro
ed uno ad uno costruiscono chi sarai
però manca il finale
manca ridere assieme
e quella sensazione di esser ebbri di vita
che sempre ci accompagnava da piccoli
quando stanchissimi
si tornava a casa per la merenda
Track Name: Cristalli
guardiamo le luci in strada
come impronte da seguire
per tornare a gridare
e cantare di noi
non importa se sbagliamo
non importa dove finiremo
perché il primo passo è fatto
e la via continua
io di fianco a te
tu di fianco a me
non vogliamo piedistalli di sicurezza
da cui vantarsi dietro a finte smorfie di piacere
in camice umide di finto sudore
è più bello avanzare sullo stesso piano
con le nostre incertezze, la disperazione
e le ansie che ci sfamano
guardiamo le luci in strada
correndo di fianco a voi
gridando la notte
come se il silenzio parlasse di noi
Track Name: Autunno
era una luce calda
che ci accompagnava in silenzio
la voglia di stare soli
senza parlare
le foglie colorate e sparse
come in un puzzle
abbandonato da anni
c'era qualcosa di familiare
in quelle onde calme
forse desideri perduti
la voglia di annegare
in ogni angolo di noi
c'è una storia da raccontare
di quelle mai scritte
per paura o per pigrizia
idee troppo strane per essere condivise
ma ci piace stare così
anche di fronte alle cose belle
chiusi in biglie di vetro
ad osservare
a contare le persone che passeggiano
ad ammirare le vite degli altri
perché le nostre le conosciamo
sono troppo vuote da cambiare
ma ogni tanto succede
che qualcuno raccoglie una foglia dal mucchio e la porta via
qualcuno butta un sasso nell'acqua
e il disegno cambia
io vorrei solo ricordare come si fa
tante storie da raccontare
ma sempre li fermo
osservo e penso
Track Name: Niente (prima)
prima che
il sole torni alto
ed io ricominci a vivere
prima che il sole torni
ad illuminare
ciò che rimane
svegliarsi la notte
e capire che non c'è più niente
Track Name: Come Mai?
quanto vorrei
una pistola per spararmi in testa
non te l'ho detto
ma sto male già da un po'
sembra che mangi
solo pane e cattiveria
ti senti un boia vero?
il giustiziere senza macchia e senza volto
vuoi sapere tutto?
vuoi sapere proprio tutto?
come mai il letto è così freddo?
i miei insuccessi
stesi sul davanzale al vento
sono in bella vista
e' facile sentirsi al sicuro tra le mura di casa
come magari poi si sente la volpe nella sua tana
ma poi arriva il cacciatore
mettiti quel cappuccio
e prendi bene la mira
Track Name: Accartocciarsi
ti ricordi
quella volta
quando ti ho visto accartocciarti?
ti ho salutato ma non hai detto nulla
cosa è andato storto?
un'altra volta ad arrampicarsi
l'ultimo appiglio a ciò che ormai mi resta
resto appesa a dondolarmi
sopra una pozza di rimorsi
passando una vita intera a scavare nel passato
dove tutto appare verde
perdo il momento
ignara percezione di un presente distorto
inibito il pensiero di un futuro migliore
Track Name: La Tangenziale
come ci si sente?
quando cerchi di perderti
per ritrovare la strada?
per tornare da me
capire chi siamo
dove vogliamo andare
scappare?
con queste scarpe rotte
ho già fatto troppi chilometri
vorrei avere il coraggio di andare
ma invece finisce
che giro sempre intorno a questo viale
e non mi riesce di trovar la strada giusta
ma invece finisce
che giro sempre intorno a questo viale
Track Name: Maschera Da Lettura
neanche qui nel vuoto
riesci a lasciarti andare
ne avresti bisogno
ma ti hanno portato a non immaginarlo nemmeno
e non ti accorgi di star solo al loro gioco
ma credi di esser sveglia
ma non pensi altro che a te
almeno lo facessi sul serio
ti preoccupi di quel velo
non di ciò che copre
non di ciò che nasconde
a cosa stai pensando?
Track Name: Pennello
che senso ha?
e' tutto nella mia testa e basta
che cosa cambia?
colora ogni mia paura ancora
sono come una tela nera
tu disegnaci un sorriso con le dita
colora ogni mia paura ancora
disegna quel che vuoi
ma l'importante è che sappia di te
come quella volta
resto immobile a fissarti
ti stendi e scivoli
corri su, poi torni giù
segui piste incontrollabili
come i miei occhi che ti leggono di continuo
e cercano una risposta
ma quando è finito
resta tutto li
come per durare in eterno
le nostre vite intrecciate
in quel momento messe a nudo
per chi può vedere
e basterebbe una fiamma
a spegnere quel che mi volevi dire
Track Name: sibunA
soltanto l'odore della terra
ci ricorda che non siamo più importanti dei vermi
incuriosito nella prateria dell'inferno
sono caduto nella tua trappola
ho freddo, accendi un'altra anima
sdraiato, ascolto la mia vita
che non pesa mezzo chilo
sulla bilancia di Osiris